Aggiornamento Plugin Yoast Seo: qualche problema!

Aggiornamento Plugin Yoast Seo

Aggiornamento Plugin Yoast Seo: qualche problema!

Compatibilità Yoast Seo e Wordfence

Nei giorni scorsi ho proceduto all’aggiornamento plugin Yoast SEO, che ha introdotto nuove funzionalità, una nuova veste grafica e …. alcuni inconvenienti.

Il plugin, la cui descrizione è “Migliora il tuo SEO in WordPress: Scrivi contenuto migliore e ottieni un sito pienamente ottimizzato usando Yoast Seo Plugin” (Improve your WordPress SEO: Write better content and have a fully optimized WordPress site using Yoast SEO plugin) conta più di 1 milione di installazioni attive e funziona (generalmente) bene.

Veniamo ora alle features introdotte dalla versione 3.0.x:

Aggiunge:

  • analisi in tempo reale nel metabox per tutti i post e tassonomie
  • uno stumento per ricalcolare gli score Seo usando la nuova analisi lato client
  • un plugin di analisi del contenuto per il parsing degli shortcode prima che il contenuto sia analizzato
  • aggiunge un check settimanale per controllare se la pagina è indicizzabile (in collaborazione con OnPage.org)
  • la possibilità di impostare i metadata di Facebook (Opengraph), Twitter e Google+ per le tassonomie

 

In particolar modo è possibile aprire un account gratuito su OnPage.org per analizzare il contenuto e la struttura del proprio sito web.

Aggiornamento plugin Yoast Seo

Ho deciso di aggiornare il plugin …  ci sono stati anche alcuni problemi.

In particolar modo in molti siti appare una spiacevole scritta sulla dashboard di WordPress (ed inviata anche via mail):

Avviso di Yoast SEO: I motori di ricerca non possono più indicizzare www.example.com

La soluzione postata nel forum di assistenza del plugin WordPress SEO by Yoast (ovviamente intasato di richieste) era di cliccare il tasto “controlla il sito” e questo avrebbe dovuto riportare le cose a posto (semaforo verde e sito indicizzabile).

In caso negativo si consigliava di analizzare il sito attraverso il tool di OnPage.org. Anche facendo l’analisi con questo tool tuttavia il problema non si era risolto.

Prendendo in esame il mio caso, sapevo che il sito era indicizzato ma volevo venire a capo del problema, per cui mi sono iscritto ad OnPage.org ho fatto la scansione e il sito risultava a posto con molte pagine indicizzate.

Wordfence vs Yoast Seo

Allora il problema dove risiede?

Nel mio caso nel conflitto con il plugin di sicurezza Wordfence che blocca i crawler/bot che fingono di essere il bot di Google e che probabilmente blocca il crawler di onpage.org.
Disattivata quell’opzione nella dashboard WordPress,  Yoast SEO ha rilevato che il sito può di nuovo essere indicizzato.

Ricordo che è sempre una best practise aggiornare i plugin e WordPress per evitare problemi di sicurezza.

Vuoi aggiornare il tuo plugin o il core di WordPress ma non sai come fare o hai paura di sbagliare?

Ti potrebbe interessare anche

Filippo Manni
info@fedegrafia.com

Mi chiamo Federico Benvenuto, web designer e grafico freelance a Pordenone. Mi occupo di creazione siti internet, consulenza web marketing e SEO, di grafica e stampa, corsi su contenuti internet e servizi fotografici. Ho una specializzazione Tecnico web designer – editing multimediale e in Comunicazione digitale per l’e-government ottenute presso Enaip FVG. Ho conseguito il diploma di Fotografia Professionale Avanzata presso CSG G. Micesio di Udine. Sono laureato in Economia e Commercio ed ho una specializzazione di secondo livello in Marketing per le piccole medie imprese. Lavoro principalmente per pmi, enti pubblici e organizzatori eventi della provincia di Pordenone, Udine e del Veneto orientale (province di Venezia e Treviso).

Nessun Commento

Sorry, the comment form is closed at this time.